Pronto Pro
REPUTAZIONE ONLINE E VISIBILITA’ WEB: CONSIGLI SU COME MIGLIORARE IL PROPRIO SITO WEB
27 febbraio 2018
Mostra tutto

COME SI COSTRUISCE UN BLOG DI SUCCESSO?

creare un blog

creare un blog

 

I principi base della comunicazione sono tre:

  • chiarezza
  • semplicità
  •  ed infine aderenza al momento storico.

Può sembrare facile, ma riuscire a semplificare la propria idea, in maniera da renderla comprensibile al proprio target, è un’impresa non da poco.

L’obbiettivo primario di un blog è quello di far crescere l’intesa che hai con il  tuo target e di fargli conoscere le tue specificità, cioè ciò che ti caratterizza; dopo, grazie al  passaparola e grazie ad  una buona campagna pubblicitaria, un blog aiuta anche ad aumentare la propria visibilità.

Visibilità che in un mondo di otto miliardi di persone, è un concetto forse un po’ sopravvalutato.

Quali sono gli elementi che deve avere un blog per catturare l’attenzione degli utenti ?

Anche in questo caso gli elementi fondamentali sono due:

  • la chiarezza dei contenuti, ad esempio, in un blog di cucina, non intendo cercare le ricette tra articoli di pesca e foto di palazzi;
  • la semplicità di utilizzo, ad esempio un blog nel quale non è facile capire quali sono le categorie, o nel quale gli articoli sono stati scritti senza alcuna logica, non catturerà l’attenzione degli utenti ma li annoierà, in quanto questi non saranno in grado di muoversi liberamente e facilmente all’interno del blog.
  • l’ approfondimento costante delle tematiche scelte. Non bisogna per forza essere originali per essere innovativi: c’è bisogno, ad oggi, di professionalità nel trattamento delle informazioni, piuttosto che inventare “cose nuove” per forza.

La grafica del blog

La grafica di un blog per essere accattivante deve essere in grado di combinare tra loro tre elementi: deve richiamare gli argomenti trattati,lo stile deve essere accattivante e vanno utilizzate le tecniche del momento.

Come deve essere organizzato un blog ?

Il blog deve essere organizzato in base agli argomenti trattati: un blog di filosofia avrà una struttura molto più complessa di un blog  di ricette, in quanto i  richiami interni aggrovigliano i collegamenti.

Anche solamente un blog di cucina, per esempio, con ricette, storia, tradizione, etc., raggiunge un buon livello di complessità.

Bisogna sempre mettersi nei panni degli utenti finali, per disegnare un percorso tra le informazioni che sia il più possibile intuitivo.

Poche categorie, moltissimi tag, infatti troppe categorie rischiano di trasformare il blog in un dizionario, mentre con i tag si possono costruire collegamenti facili ed immediati fra diversi argomenti.

 Una delle chiavi del successo di un blog sta proprio in questo, nell’interazione che si ha con i propri clienti.

Il rapporto con gli utenti è fondamentale sia per un discorso biecamente commerciale – è un altro modo di intendere il “servizio clienti”  nel 2017-  sia per un discorso di freschezza dei contenuti e di sviluppo del blog.

Senza lo stimolo incessante dei lettori, si rischia di fossilizzarsi sugli argomenti che piacciono di più, senza affrontarne di nuovi o senza studiare approcci differenti, altri punti di vista, etc..

Bisogna ricordarsi che la parola d’ordine è: Sperimentare!